061_Comune di Podenzano torna alla ricerca

LOCALIZZAZIONE:

sud-ovest dell'abitato di Podenzano (44°57'26"28 N 09°41'9"60 E), quota media 118,00 metri s.l.m., area sub-pianeggiante con una pendenza entro 1‰; assi infrastrutturali SS654 (val Nure); profondità della prima falda a 60,00 metri s.l.m.

ACCESSIBILITA’ E SERVIZI:

collegamento al casello di Piacenza Sud della rete autostradale A21 TORINO-BRESCIA ( >10 Km); strada SS654 con accesso indiretto a distanza < 1 Km; centro logistico più vicino situato a Piacenza, Le Mose ( >10 Km); scalo merci più vicino situato a Piacenza ( >10 Km); fermata stazione ferroviaria di Piacenza ( >10 Km)

DOTAZIONI INFRASTRUTTURALI:

Attuazione dell’ambito contestuale alla realizzazione della nuova tangenziale, di conseguenza è necessario prevedere un’adeguata fascia di ambientazione. Le tipologie realizzative delle infrastrutture dovranno essere conformi alle specifiche norme di Piano.

STRUMENTO URBANISTICO VIGENTE:

PSC adottato nel 2012

UTENZE:

le utenze non sono presenti nel lotto in oggetto ma i terreni adiacenti presentano rete elettrica, rete idrica, rete gas, rete fognaria (mista acque nere e bianche), allaccio all'impianto di depurazione

OBIETTIVI:

valorizzazione del capitale fisso e delle potenzialità di sviluppo dell'apparato produttivo locale, mitigazione degli impatti ambientali e paesaggistici degli insediamenti produttivi, minimizzazione dei rischi antropici, completamento delle urbanizzazioni e delle dotazioni infrastrutturali ove carenti, sviluppo delle attività di servizio alle imprese, ricucitura del tessuto esistente in modo di avere un disegno più organico del territorio

INTERVENTI DI TRASFORMAZIONE:

- Realizzazione di un “cuscinetto verde” a protezione degli ambiti residenziali contigui.

- Progettazione di una fascia di ambientazione per mitigare gli impatti nei confronti dell’area residenziale contigua all’ambito.

- Incentivazione soluzioni tecnico-edilizie per ottimizzare il consumo energetico e delle risorse non rinnovabili.

- Incentivazione della raccolta differenziata.

- Controllo e riorganizzazione delle rete di scarico fognario.

- Definizione aree di intervento in continuità ai centri edificati esistenti.

- Garantire l’integrità della fascia di interesse paesaggistico del canale di bonifica presente.

- Garantire l’integrità della fascia di rispetto della nuova tangenziale.

- Valutazione delle effettive dimensione della fascia di rispetto della linea aerea di MT.

- Verificare eventuali criticità riguardanti al presenza della cabina di riduzione e limitanti lo sviluppo dell’ambito..

- Verificare l’inserimento in rispetto delle zone di tutela dei corpi idrici superficiali e sotterranei.

- Garantire l’invarianza idraulica.

L’ambito è soggetto ad attuazione di tipo indiretto, tramite PUA, in quanto destinato all’ampliamento di un comparto produttivo esistente. Le tipologie realizzative delle infrastrutture dovranno essere conformi alle specifiche norme di Piano.

- Perequazione Territoriale di 1˚ livello (PT1) pari a 15% di ST: 2.632 mq

  Perequazione Territoriale di 2˚ livello (PT2): 17000 mq indicativamente destinata in parte a una fascia di ambientazione stradale in parte alla suddivisione dell’ambito dal produttivo esistente

  Perequazione Sociale (PS) pari a 10% di SLU: 790 mq